CARRELLO
il carrello è vuoto
Nuovo cliente? Registrati
olio maimeri rinascimento
Questa linea di colori ripropone le tonalità dei Maestri del Rinascimento italiano: nella composizione, nella macinazione e nell'utilizzo di oli semisiccativi rari, non ingiallenti e di cristallina trasparenza. Molti pigmenti di questa gamma corrispondono agli originali antichi, altri sostituiscono, con calibrata e perfetta imitazione, composti di metalli pesanti che, tossici, nocivi o inquinanti, non è più il caso di utilizzare. Tutto per ottenere anche una sicura miscibilità dei colori, eliminando ogni pericolo di alterazione. Una ricerca sugli antichi pigmenti ha selezionato i migliori e più stabili colori, eliminando gli inconvenienti dovuti all'incompatibilità di sostanze un tempo non facilmente miscibili tra loro. Per la produzione di queste tinte sono stati utilizzati, a esclusione di Lacca di grana e Bistro, pigmenti inorganici a base di sali metallici non pericolosi che cercano di imitare fedelmente i toni dei tradizionali pigmenti a base di piombo, di mercurio e di rame. I colori a base di sali metallici hanno una resistenza alla luce ottima. La concentrazione di ogni singolo pigmento è particolarmente elevata. Tutte le tinte sono prodotte con olio di noce estratto a freddo. Questo olio, che era già quello di molti grandi maestri veneti, si dimostra scarsamente ingiallente e capace di formare pellicole solide, compatte e di estrema brillantezza. Nell'utilizzo di questi colori possono indifferentemente essere impiegati pennelli di varia consistenza, preferibilmente in pelo o setola. L'impasto è corposo, scivola sotto la setola che lascia tracce profonde e distinte. I colori devono essere diluiti esclusivamente con olio di noce, olio di cartamo,essenza di lavanda o con gli appositi medium adatti per tutte le linee di pittura a olio. È consigliabile evitare solventi tipicamente indicati per la diluizione. La gamma è perfettamente integrabile ad altre linee di colori a olio, ma è particolarmente indicata, tra queste, Terre grezze d'Italia, che utilmente può integrare la tavolozza qui proposta, sia sul piano composizionale che storico. Un ultimo consiglio per l'utilizzo di questa gamma: prendetevi nell'esecuzione il tempo interiore che è all'origine di ogni buona realizzazione.
     
    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
    Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY.
    Cliccando sul pulsante acconsenti all’uso dei cookie.